Il Nome o Sostantivo
Il nome è la parte variabile del discorso
una cosa. un animale, che indica una persona,
Uomo, donna Il Nome Può essere secondo il Genere secondo il Numero Maschile Femminile Singolare Plurale La Struttura Del Nome Radice (invariabile) Desinenza (variabile) Prefissi Suffissi Indipendente Promiscuo la tigre maschio
la tigre femmina Comune il farmacista,
la farmacista Il nome rispetto al significato comune proprio concreto astratto collettivo generico o generale specifico INTER NAZION AL E BIS NONN IN A se indica in
modo generico
una persona, un
animale, una cosa.
In questo caso
si scrive con la
lettera minuscola:
tavolo, insegnante,
balena, cane. se indica in
modo particolare
una persona, un
animale, una cosa.
In questo caso
si scrive con la
lettera maiuscola:
Pussy, Camilla, Milano. se indica qualcosa
che è percepibile
con i cinque sensi:
palla, puzza, musica,
morbidezza, sapore. se indica qualcosa
che non è
percepibile
con i cinque
sensi:
saggezza, vizio,
amicizia. se, anche al
singolare,
indica un
insieme di
elementi
della stessa
specie: orchestra,
mandria, dozzina. se indica un
gruppo di
elementi
diversi con
qualche
caratteristica
comune:
frutta, mobilio se indica un
elemento
particolare di
un gruppo o
una categoria:
mela, tavola